Di mamma ce n'è una sola, ma sono tante le personalità delle madri protagoniste dei venti racconti riuniti in questa raccolta, seguendo un percorso che non risparmia nessun picco e nessun abisso, dall'angoscia alla piena felicità. Venti autori, per una visione a tutto tondo delle madri: l'angelo del focolare ma anche la donna che fugge da questo ruolo; la mamma chioccia di cui ci narra Tolstoj ma anche quella crudele di De Roberto; la mamma immortalata dalle ansie proustiane, quella disperata per la morte del figlioletto nel brano di Gautier, quella che deve affrontare la realtà di un figlio che non è come tutti gli altri, raccontata da Clara Sereni.